• Laura Piaz

5 consigli per trovare i tuoi clienti

Aggiornamento: 29 nov 2020

Inizia nuove collaborazioni, proponiti nel modo giusto ai clienti e dai il via a una carriera di successo.


Quando ho iniziato la mia avventura come freelancer l'idea di non trovare clienti mi spaventava: come potevo propormi senza esperienza? Perché avrebbero dovuto scegliermi? Come comportarmi con richieste di sconto e levarmi d'impiccio da situazioni non ottimali?


La mia avventura alla ricerca dei miei primi clienti ⬇️⬇️⬇️


La grande paura di un freelancer alle prime armi è quella di non trovare clienti. Mancanza di esperienza, soggezione rispetto alle aziende considerate impossibili, un po' di sfiducia nelle proprie capacità... I pensieri costanti e paralizzanti sono:

  • "come presentarmi?"

  • "come differenziarmi da tutti gli altri che fanno questo lavoro in modo da convincere il mio cliente che ha effettivamente bisogno di me?"

  • "come farmi percepire come il professionista che sono?"

Mi facevo spesso queste domande e devo confessare che rappresentavano una delle paure da affrontare sulla via della mia nuova scelta di carriera.


5 semplici punti, frutto dei primi approcci nel propormi, sono la soluzione che ho adottato:


1) LE PERSONE CHE CONOSCI SONO I TUOI PRIMI CLIENTI.


Se parti proprio da zero, non scoraggiarti. Come ben sai, il tuo portfolio deve avere dei contenuti quando ti presenti ad un cliente e non c'è nessuno di più adatto dei tuoi conoscenti, amici, parenti per iniziare: offriti di curare le loro pagine aziendali ad un prezzo simbolico o gratuitamente (anche se solo per i primi mesi). Capirai fin da subito lo sforzo che c'è dietro all'amministrazione autonoma di una pagina aziendale, potrai sperimentare e farti le ossa sul campo. Ma soprattutto ti metterai alla prova nella gestione del cliente: il tuo cliente ti sceglie in qualità di esperto e sarai tu a doverlo consigliare, ad "istruirlo" con pazienza nel rapporto con i social e amministrare il suo budget.



2) I CLIENTI CHE VORREMMO NON SONO IRRAGGIUNGIBILI.


Dopo le prime esperienze casalinghe, è il momento di proporsi a clienti più grandi e ambiti. Ma come fare per essere visibili?

Ho scelto di investire il mio tempo e qualche soldino in tool di analisi per studiare i loro canali social per qualche settimana e preparare un'analisi approfondita dei loro punti deboli (inserendo anche qualche punto di forza, in modo da non sembrare intenzionata a sminuire del tutto il loro lavoro) e delle mie idee per poter dare una svolta alla loro presenza online.



3) OFFRI VALORE, NON SCONTI.


Il punto 3 è direttamente collegato al punto 2: offriamo valore aggiunto piuttosto che concedere troppi sconti. Gli sconti svalutano il nostro lavoro ed è difficile "uscirne": il cliente si abitua alla nostra malleabilità e ne chiederà sempre di più.

La mia analisi iniziale è un elemento di valore sempre incluso nella mia offerta e consiste anche in una sezione di miglioramenti da attuare subito sul profilo.


Se ho paura che il cliente possa fare il mio lavoro e non chiamarmi?


No. Non è detto che se a me danno chiare indicazioni su come riparare un guasto ad un'auto io sia in grado di farlo. Un conto è avere conoscenze di base, un conto è avere le competenze a 360° per capire cosa non funziona, dove mettere le mani e fare un buon lavoro.


4) IMPARA A DIRE DI NO.


Non prendere troppi incarichi: inizia con poco e impara a gestire la tua giornata (scopri i miei consigli sullo smart working in questo articolo). Fidati del tuo istinto: un cliente è una persona con cui devi lavorare a stretto contatto, il rapporto si deve basare sulla fiducia reciproca, ma anche su una certa intesa professionale. Dire di no ti permetterà di fare spazio a collaborazioni più proficue.

Inoltre è importante crearsi una via d'uscita dai clienti che si rivelano "scomodi": le clausole del contratto sono molto importanti, scrivile con cura e specifica durate temporali dei rapporti di lavoro.



5) FORMAZIONE.


Dedico almeno un'ora ogni giorno a studiare e formarmi: è fondamentale per tenere aggiornate le competenze e sapere sempre quale soluzione proporre ai problemi del cliente.


#socialmediamarketing

#socialmedia

#consultant

#blog

#timemanagement #smartworking



47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti